Risorse

Divertiti a cercare tra le risorse gratuite selezionate per i bambini.Continua...

Lavagne per disegnare

Tante risorse freeby per disegnare e sperimentare.Continua...

Tutorial grafica

Tanti piccoli tutorial semplici sulla grafica pensati per i bimbi Continua...

Fiabe

Fai conoscere al tuo bambino le fiabe classiche ed entra nel magico mondo in punta di piedi. Continua...

sabato 14 giugno 2014

Un Nuovo Nome di Marco Lazzara

Come di consueto ecco il nuovo post di Marco Lazzara che ospito volentieri nel mio blog, dovete sapere che ogni volta la pubblicazione richiede energie e processi quasi da alambicco chimico, poiché ci sono strane sparizioni, date che si accavallano e il mio caro amico guest blogger teme sempre il peggio, ma poi riesco sempre ad appianare tutto e ad un filo dalla mezzanotte riuscire a pubblicare per il 14!!!

Buona lettura.

Nel 1985 in Inghilterra furoreggiava Kayleigh, una canzone del gruppo rock dei Marillion:



I versi sono ispirati a una breve storia d’amore che Fish, il cantante della band, aveva avuto con una ragazza di nome Kay. Il nome di donna usato invece nella canzone, Kayleigh, in effetti all’epoca non esisteva, ma è stato inventato da Fish unendo i nomi Kay e Leigh.

In realtà il nome Kayley (che ha molte varianti – ben 35! - e può venir pronunciato sia kay-liy che key-liy) viene pronunciato allo stesso modo di Kayleigh (la –gh è infatti muta); quindi in effetti, almeno foneticamente, questo nome esisteva già.

Molte e controverse sono le ipotesi riguardo alla sua origine:
- secondo alcuni è un nome di origine celtica, ed è una variante di Cayla, che viene dalla parola kaol e vuol dire “sottile, snella”;
- secondo altri sarebbe la versione inglese di Kaila (o Kelila), che in ebraico vuol dire “incoronata di alloro” oppure ancora la versione abbreviata di Michaela (mih-kay-lah);
- altri ancora ritengono sia la versione anglicizzata della parola gaelica ceilidh, che è un tradizionale momento di aggregazione popolare comprendente canti, danze e musica.

Sia come sia, possiamo dire che la dicitura scritta di Kayleigh sostanzialmente prima non esisteva ed è quindi dovuta ai Marillion.

La canzone ottenne uno straordinario successo planetario, per cui a molte bambine nate in quell’anno venne dato questo nuovo nome. Un esempio è la bella modella inglese Kayleigh Pearson, nata il 25 giugno 1985, ovvero 1 anno e 1 giorno dopo di me.


10 commenti:

Marco Lazzara ha detto...

Alambicco... come sei rimasta indietro! Non li usiamo mica più, ormai abbiamo una vetreria raffinata e moderna! ;)
Dai che ce l'abbiamo fatta per tempo anche questa volta!

Blogghidee - Ximi - ha detto...

Con alambicco eri molto più affascinante caro Marco, vuoi mettere!?! Rido ;)
E certo che ce la facciamo!

Marco Lazzara ha detto...

Mmmh non so... l'alambicco è una cosa del genere:
http://grappachepassione.weebly.com/uploads/1/5/4/9/15495816/4745993_orig.jpg?316
Nei banconi del laboratorio non c'è mica tutto 'sto spazio! Al massimo lo si usa in industria. E poi agli studenti mi accontento di usare provette e siringa se voglio far vedere qualche reazione, e funzionano più che bene!

Ivano Landi ha detto...

E' la prima volta che ascolto una song di questo gruppo, che conoscevo solo di nome. Mi sembra alcuni gradini al di sotto delle leggende che hai presentato nei mesi scorsi (Pink Floyd, EL&P, Genesis, Yes), ma forse dipende dal mio orecchio devoto alla Old Generation.

Marco Lazzara ha detto...

In effetti è l'unica canzone che conosco dei Marillion, che però è proprio bella e soprattutto mi ha dato l'occasione per scrivere un post su che cosa c'è dietro all'origine di un nome di persona.
I Marillion appartengono al genere neoprogressive. Alla fine degli anni '70 il progressive era in profonda crisi e da molti (Sex Pistols per esempio) era considerato un dinosauro. A metà degli anni '80 è tornato di moda grazie al rinnovamento di una serie di gruppi quali Marillion, Pendragon e Dream Theater.
La canzone migliore del genere è probabilmente questa:
https://www.youtube.com/watch?v=qFD8Pf6cuG4

Marco Lazzara ha detto...

Ah, il termine leggenda non si riferisce ai gruppi (anche), ma alle storie, cioè leggende sulla musica.

dramaqueen ha detto...

Non avevo mai sentito nominare questo gruppo, ma la canzone mi piace, anche se di solito sono più orientata verso il metal ;)
Comunque non è raro che i fenomeni di costume si riflettano sui nomi dati ai figli... Ho sentito dire che in America molti genitori stanno dando alle bambine il nome di Arya...

Marco Lazzara ha detto...

Va beh, ti dico solo che Kanye West ha chiamato la figlia North...
Arya è un personaggio del Trono di Spade, vero?

Ivano Landi ha detto...

@dramaqueen @Marco Lazzara
C'è una coppia nella mia città che ha battezzato la figlia Ororo (Tempesta degli X-Men).

Marco Lazzara ha detto...

Senti, vogliamo parlare di Oceano Elkann e Chanel Totti, allora?
E comunque il vincitore è Nicholas Cage che ha chiamato il figlio Kal-El.

Posta un commento

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...